Carne scottata nel burro, aromatica al punto giusto, senza essere affogata nella panna: queste le tre regole da tenere a mente, secondo il “re della fettina” Michele Fogliati per cucinare un buon filetto Sapoeri al pepe verde.
Si tratta di un classico da saper preparare soprattutto se hai una cena romantica e vuoi conquistarlo o conquistarla. E’ semplice e veloce da preparare, gustoso ma raffinato e delicato e aromatico.

Difficoltà: bassa
Cottura:15 minuti
Preparazione:5-7 miniti
Dosi per:4 persone

Ingredienti

Carne bovina filetto di manzo 4 fette (circa 150-200 gr l’una)
Burro 1 grossa noce
Senape classica 2 cucchiai
Pepe verde in grani in salamoia 2 cucchiai
Brandy 1 bicchierino
Sale quanto basta
Panna 150 ml

Per preparare il filetto al pepe verde per prima cosa legate il filetto con lo spago. Sgocciolate dalla salamoia i grani di pepe verde. Schiacciate con il pestacarne circa un cucchiaio di grani di pepe verde e fateli aderire premendoli sulla superficie delle 4 fette di carne di filetto.
Se preferite limitare il gusto piccante del pepe verde, evitate di pestare i grani con il batticarne, limitandovi ad aggiungerli interi alla preparazione: avrete così un aroma particolare senza la sensazione del pizzicorio alla lingua.

Sciogliete una noce di burro in una padella. Fate scottare i filetti a fuoco andante 2 minuti per lato. Toglieteli poi dal fornello e conservateli al caldo. Diluite il sughetto rimasto con il brandy e unite la senape. Versate nella pentola la panna da cucina fresca, il resto del pepe verde, il sale (un pizzico) e fate addensare leggermente il tutto a fuoco moderato. Mettete ancora i filetti (che avevate tenuti in caldo) qualche secondo in padella per farli ben insaporire con il sughetto che avete preparato. Disponete i filetti al pepe verde su piatti da portata (il consiglio è farli scaldare), servendoli ben caldi e cosparsi della salsa di cottura.